Piano in Scagliola Policroma Fiorentino del XVII secolo

16.000,00

Raro e bellissimo piano in scagliola policroma, lavoro fiorentino del 17 ° secolo.

Le prime opere in scagliola apparvero a Carpi, in Emilia Romagna, all’inizio del XVII secolo, seguite poco dopo dalla scagliola Fiorentina. Durante il XVII secolo, a Firenze, la tecnica della scagliola si ispira all’intarsio in pietra dura, che vuole imitare: il disegno è inciso su una lastra di marmo nero con un martello e uno scalpello per creare solchi profondi. Queste incisioni sono riempite con una pasta, la “meschia”, costituita da un gesso chiamato Scagliola e pigmenti per imitare il marmo e le pietre naturali. Quando la “meschia” si indurisce, l’artigiano pulisce la superficie con acqua e pomice prima di lucidare con cera d’api.
Inizialmente la scagliola Fiorentina segue i canoni decorativi dell’intarsio in pietra dura con motivi di ispirazione barocca. Dal XVIII secolo la decorazione centrale è dipinta con scene di paesaggio e di genere, come un vero e proprio quadro.

Questo piano appartiene ancora alla produzione del XVII secolo; è finemente decorato a intarsio con una scena di Nettuno che ricorda la famosa Fontana di Nettuno a Firenze in Piazza della Signoria. L’impronta decorativa è ancora fortemente barocca.

Il piano esce da un’importante collezione privata, ed è stato restaurato in uno degli ultimi laboratori italiani specializzati nel restauro delle scagliole.
È stato restaurato con un restauro di tipo conservativo.
È stato montato su un moderno tavolo di metallo per evitare possibili shock.

Dimensioni

cm 142 x 67
H cm 80

1 disponibili

Descrizione

Tutti gli oggetti sono accompagnati da fattura elettronica, certificato di autenticità e, secondo i casi, scheda tecnica o expertise.