Gerard Thomas (Anversa, 1663-1720) L’esame di gravidanza Barocco Fiammingo

Gerard Thomas
(Anversa 1663-1720)
L’esame di gravidanza
Olio su tela cm 65 x 48,5

Gerard Thomas è un pittore tardo barocco fiammingo. Nasce ad Anversa nel 1663 e comincia il suo apprendistato in giovane età presso Godfried Maes , nel 1680. Viene eletto membro della Gilda di San Luca nel 1688, dove inizialmente doveva continuare nella tradizione di David Rijckaert III, dipingendo scene di genere in interni, e della quale sarà decano dal 1695 al 1707. Studia anche come alchimista, e questo interesse lo ispirerà ad eseguire alcune tra le sue opere più notevoli.
Influenzato da Adrien Brouwer (1605-1638), David Ryckart (1612-1661) e David Tenier il Giovane (1610-1690), Thomas dipinge scene d’interno, taverne, laboratori di alchimisti, studi di guaritori e ciarlatani ma anche atelier di pittura e di scultura. Mentre, però, i suoi predecessori preferiscono inquadrature più o meno ravvicinate, in modo da privilegiare le figure piuttosto che gli ambienti, Thomas allontana il punto di vista, dando un grandissimo risalto proprio all’ambiente e soprattutto agli oggetti in esso contenuti, numerosissimi, dipinti con grande dovizia di particolari, dall’immancabile prezioso mappamondo, quasi la sua firma, alla comune scopa di saggina, dai vasi in terracotta smaltata alle ampolle di vetro, dagli alambicchi ai vecchi volumi rilegati in cartapecora, ai più svariati utensili e recipienti di uso quotidiano. Studiati gli effeti di luce sui vari materiali, il vetro, il rame, l’argento, il peltro…
Spesso i suoi soggetti furono travisati, semplificati con il nome riduttivo di “ciarlatano” o “alchimista”. In realtà spesso nei suoi dipinti ricorrono veri e propri ambulatori in cui il medico, assieme agli apprendisti e agli aiutanti, esercitava la sua professione, raffigurati con grande realismo e precisione.
Non per nulla alcuni suoi dipinti hanno fatto parte della collezione di sir Henry Wellcome (1853-1936), magnate dell’industria farmaceutica inglese e fondatore della Wellcome Foundation, appassionato collezionista di oggetti relativi alla scienza della medicina nonchè dell’arte e scienza della guarigione nel corso dei secoli.
Il nostro dipinto appartiene appunto al filone medico. Molti elementi portano a pensare che si tratti, appunto, di un’esame di gravidanza: al centro della scena si vede un medico, intento ad osservare, in trasparenza, il liquido contenuto in un’ampolla di vetro. Accanto a lui una donna, accompagnata dalla figlioletta, aspetta con ansia il responso.
Le similitudini con altre opere dell’artista, la presenza del globo e del cane che si ripete puntualmente hanno permesso di attribuire il dipinto al Thomas.
Il dipinto ha subìto solo una pulitura presso il laboratorio Taddei Davoli di Reggio Emilia.
E’ accompagnato dall’expertise del professor Massimo Pirondini di Reggio Emilia.
Esce dalla collezione con una cornice marchigiana del seicento a lumeggiature d’oro.

Descrizione

Tutti gli oggetti sono accompagnati da fattura elettronica, certificato di autenticità e, secondo i casi, scheda tecnica o expertise.