Crocifissione e Resurrezione, Alabastro di Malines o Mechelen, XVI secolo

5.200,00

Due pannelli in alabastro raffiguranti la Crocifissione e la Resurrezione di Cristo, Malines o Mechelen, XVI secolo.

Le due scene, che seguono l’iconografia tradizionale, sono animate da numerosi personaggi. La Crocifissione immortala un Cristo morente, a capo chino, affiancato dai due ladroni; ai piedi della croce la Vergine sorretta da Giovanni e Maria Maddalena inginocchiata con due soldati; nella Risurrezione, Cristo sta al di sopra dei soldati guardiani che indietreggiano terrorizzati, coprendosi il volto per non essere accecati dal suo splendore.
Le due scene si trovano spesso in coppia nella produzione di Mechelen; la grande profondità di questi pannelli accuratamente scolpiti, capaci di dare un’impressione di movimento alle scene rappresentate, appartengono alla più antica produzione di Mechelen. Siamo nel XVI secolo, molto vicini all’opera di Jacob Verhulst, scultore attivo a Mechelen all’inizio del XVI secolo.

L’alabastro è ricoperto da una patina scura e brunastra, una patina di origine secolare che non è mai stata rimossa.
Vecchi restauri.
Racchiuso in cornici di ebano e pietra dura tardive.

Misure

Cornici cm 34,5 x 30
Placche cm 19 x 15

1 disponibili

Descrizione

Tutti gli oggetti sono accompagnati da fattura elettronica, certificato di autenticità e, secondo i casi, scheda tecnica o expertise.