Croce ortodossa bizantina in legno intagliato e argento del XVII secolo

1.200,00

Croce ortodossa post-bizantina in legno di cedro scolpito, Monte Athos, XVII secolo.

La croce ha due facce: una raffigurante un Cristo crocifisso arcaico con le gambe rigide ai cui piedi si trova il teschio di Adamo; dal lato di Cristo si vede il profilo della Vergine; uno che rappresenta il battesimo di Cristo con San Giovanni e la colomba dello Spirito Santo.
Le croci post-bizantine sono rare sul mercato, spesso conservate nei musei. Si tratta di piccole croci scolpite in legno di olivo, cedro o bosso che rappresentano scene della vita di Cristo.
Nate come croci pettorali, furono poi inglobate in oggetti per uso liturgico: nel nostro caso fu trasformata in croce benedicente nel XIX secolo, inserendola in una struttura in argento massiccio e metallo argentato (la struttura è in metallo argentato, il decoro a foglie è in argento massiccio).
Questa croce è stata oggetto di profonda devozione, le figure scolpite sono usurate da uno strofinamento continuo.

Misure
Croce in legno cm 7 x 4,5
Croce di benedizione cm 21 x 10

1200 disponibili

Descrizione

Tutti gli oggetti sono accompagnati da fattura elettronica, certificato di autenticità e, secondo i casi, scheda tecnica o expertise.